Pick of the Week #1: Sivir

239

Di cosa si tratta?

sivir

“Pick of the Week” è una nuova rubrica settimanale dello staff GDE riguardante League of Legends.

Settimana per settimana, andremo ad osservare dei campioni meno comuni rispetto ai più popolari meta picks, ma che comunque stanno riuscendo a ritargliarsi la loro nicchia nel meta, grazie ai peculiari tools che possono offrire al proprio team.


sivir

Episodio numero 1: Sivir

Nel capitolo di oggi andremo ad osservare Sivir, un ADC che piano piano sta uscendo allo scoperto quando pick con più priorità sono bannati (in particolare Tristana e Kalista) e quindi non disponibili all’ uso. Per determinare la forza di un campione, bisogna spesso andare ad osservare quello che il campione offre di unico, e la sua sinergia con i restanti campioni presenti nel meta delle altre posizioni. Prima di andare ad analizzare Sivir e i possibili benefici che la sua presenza porta, è bene andare a vedere quello che il suo skillset ha da offrire:

 

sivir

sivir

sivir

sivir

sivir
 (immagini per cortesia di LeagueWikia)

Uno skillset all’apparenza completo sotto ogni aspetto ma che viene bilanciato dal suo corto range di autoattacco e dai nerf subiti in passato.

Le 3 grandi forze del champ però rimangono tuttora:

  • Waveclear paragonabile a quello di Ziggs e Orianna, grazie alla Q e la W mischiati con un possibile statikk shiv
  • Ultimate devastante
  • Lategame scaling non ignorabile, soprattutto grazie ai rimbalzi critici del Ricochet

 

Quindi cosa riesce ad abilitare Sivir all’ interno di questo meta?

Uno dei modi più corretti per definire il meta attuale è l’ accoppiata di parole Tank Meta.

Tank popolari come Maokai/Galio/Cho Gath/Sejuani/Taric sebbene siano degli ottimi frontliner capaci di ingaggiare, spesso hanno bisogno di quella spinta in più in teamfight, che li rende infermabili e capaci di utilizzare al meglio i propri crowd control.

Le soluzioni a questo problema sono due:

  • Il Righteus Glory, item che tramite l’attiva fornisce un burst di velocità per chiudere le distanze
  • La ulti di Sivir

Non dover essere costretti ad itemizzare Righteus Glory significa che, il Maokai/Cho di turno si può permettere di dare priorita ad item più utili al team, come il Knight’s Vow (volto del cavaliere) o un Locket of the Iron Solari. Questo porta quindi al risultato che Sivir non solo riesce ad “attivare” il proprio team con la sua Ultimate, ma fornisce anche indirettamente utilità aggiuntiva, liberando i tank del suo team dal peso di una build più lenta.

Tutto qua?

Il secondo grande vantaggio e libertà che Sivir riesce a dare è quella di apire la possibilità alla teamcomp di essere più flessibile per quanto riguarda la midlane e la toplane.

Infatti con una fonte di waveclear così forte, un team può permettersi di fare la scelta di giocare pick con power level alto ma con scarso potenziale di clearing in midlane. Il primo esempio che viene in mente è quello di Kassadin, un campione che può essere estremamente letale se usato correttamente, ma con cui è facile cadere indietro ed essere poi incapaci di allungare la partita, date le sue scarse capacità di waveclearing.

Per quanto riguarda la toplane invece, Sivir puo aprire le porte della teamcomp a splitpusher da mid-late game come Jax, che saranno meno costretti ad essere usati in fight in quanto l’ enorme quantità di waveclear tra Sivir ed un ipotetico midlaner può tranquillamente annullare gli assedi nemici.

Build, setup rune/masteries e conclusione

Prima di chiudere questo episodio della rubrica “Pick of the Week”, volevo fornire il giusto setup con cui giocare Sivir, in modo da trarne il massimo del potenziale.

Per le rune una pagina da adc classica risulta essere ottimale.

sivir

In questo caso, Deft (ADC per i KT Rolster), decide di optare per una pagina standard con 4 glifi di attack speed e 5 di resistenza magica.

Per le masteries invece Sivir beneficia da una pagina come questa, o comunque simile.

sivir

Infine per quanto riguarda la build, si cerca sempre di dare priorità ai 3 item “core” ovvero:

  • sivir Essence Reaver
  • sivir o sivir Phantom Dancer o Statikk Shiv come items per l’attack speed
  • sivir Infinity Edge

Questi item permettono di ottenere un ottima powerspike per rendere Sivir devastante.

 

Per questa puntata è tutto, noi ci vediamo alla prossima e ricordate “Loyalty isn’t earned. It’s bought.” !

Appassionato di League of Legends dal 2014 dopo una vita passata su console. Accecato dall' innovazione. Forse troppo.