I campioni dell’OPC al MGW

327

All’interno della PGArena si è svolta la finale dell’OPC, l’Overwatch Premier Circuit, incoronando i nuovi campioni italiani di Overwatch.

Sabato 30 Settembre all’interno del Milan Games Week si sono svolte le fasi finali dell’OPC, il massimo torneo italiano di overwatch organizzato da PG Esports.
I quattro team si erano qualificati in diversi modi: due dalle PG Finals, Samsung Morning Stars e il Team Forge e due tramite i qualifier estivi online, Epok Team Next Gaming.

La struttura del torneo era a Single Bracket, con semifinali BO3 e finale BO5, le voci che ci hanno accompagnato erano quelle di Alberto “Herc” Pahle e di Fabiano “Grrimmjow” Ferrara.

Le semifinali non si sono disputate in arena, bensì nella MGWTech Area di Ak Informatica ed è stata castata (in parte), anche se non fosse stato previsto, grazie al lavoro di Ak e Herc. I problemi non sono tardati ad arrivare: pc non all’altezza della competizione (i player vorrebbero giocare almeno a 144hz fissi) e problemi di connessione.

Il team Samsung Morning Stars alla MGW Tech Area

Le mappe giocate erano: Torre di Lijang come prima mappa, Osservatorio: Gibilterra come seconda e Colonia Lunare Horizon come terza.

Le partite

Nella prima semifinale i Samsung Morning Stars si affermano sul Team Forge con un secco 2-0, replicano gli Epok nella semifinale contro i Next Gaming.

La finale si è disputata nell’Arena, che per l’occasione era completamente piena.

Si è subito iniziati alla grande con i Samsung Morning Stars che su Lijang riescono a conquistare subito il 99% del primo punto, ma gli Epok riescono a recuperare e vincere la mappa 2-0. 
Dopo questa sconfitta sulla prima mappa, i Samsung Morning Stars hanno iniziato a perdere la concentrazione.

Gli Epok riescono a portarsi su un pulito 3-0 e incoronadosi vincitori dell’OPC.

L’Epok Team è formato da:

  • Loris “StreaMiii” Bilardi, Support shotcaller e capitano del team
  • Andrea “quBy” Palumbo, Flex Support
  • Enrico “Cerys” Valzania, Main Tank, Player della nazionale italiana di Overwatch
  • Mattia “fighteR” Cassai, Off-tank/Flex, Player della nazionale italiana di Overwatch
  • Edoardo “Carnifex” Badolato, DPS hitscan, Player e CT della nazionale italiana di Overwatch
  • Mattia “rzd” Calvani, DPS projectile

Gli Epok sono il primo team professionistico di Overwatch italiano, sponsorizzato da Blasteem e Guanxi, due investitori esterni al mondo degli esports.

L’MVP del torneo è stato dato a Mattia “fighteR” Cassai che con un’ottima prestazione del suo Soldato-76 è riuscito a portare il suo team alla vittoria.

È il terzo titolo per il team Epok, dopo il MGW 2016 e l’EIC Winter 2016, che dopo i diversi cambi al roster sembra aver trovato sintonia con questi membri. Per fighteR e carnifex, invece, è il terzo titolo consecutivo, avendo vinto PG finals e EIC Summer 2017 con gli OneTrickPonies.

Entrato nel mondo dell'eSport con la S maiuscola un po' per caso, si ritrova a dirigere una fantastica redazione e una community tanto grande quanto meravigliosa. Ora è il caporedattore, ma nel "tempo libero" studia ingegneria elettronica al PoliMI.