Mondiali 2017 – Group Stage – Day 6

202

La sesta gionata è stata interamente dedicata al Gruppo C

Le sorti dei team presenti in questo gruppo sono dettate dagli RNG che hanno dimostrato una solidità estrema, riuscendo a battere gli SSG che l’anno scorso hanno disputato proprio la finale. I G2, per passare allo step successivo si trovano davanti ad un’impressa molto difficile ma non impossibile, visti i risultati di ieri dei compagni europei. 

 La classifica del Gruppo c si presenta in questo modo:

 

G2 vs RNG

I G2 iniziano la giornata nel migliore dei modi riuscendo a vincere contro i primi del loro girone, gli RNG. Gli europei si presentano molto sicuri, dimostrando agli avversari la loro solidità. I G2 dominano la partita, riuscendo a punire gli errori degli avversari di volta in volta. Cosa che, successivamente, ha permesso loro di distruggere il nexus avversario. 

Pick e Ban

 

Post-game Breakdown

SSG vs FB

La forza coreana non ha lasciato scampo alla squadra turca che, nonostante il primo sangue,  non è riuscita a portarsi a casa la vittoria. Sebbene per i primi venti minuti i coreani non abbiano preso nessuna kill, la loro gold lead cresceva esponenzialmente. Dopo l’apertura sulla mappa, data dalla prima torre presa in corsia centrale, gli SSG hanno iniziato a portarsi a casa diversi fight che han permesso loro di vincere la partita nel migliore dei modi. 

Pick e Ban

 

Post-game Breakdown

 

SSG vs G2

Sebbene i G2 fossero in vantaggio nei primi venti minuti per quanto riguarda il primo sangue e il numero delle uccisioni da loro effettuate, i coreani avevano dalla loro una gold lead superiore. Questo ha permesso agli SSG di ottenere prima degli avversari gli oggetti necessari per vincere le fight. Da lì in avanti i G2 non hanno trovato nessuno spazio per tornare in partita, tant’è che il tentativo di stealare il baron è stato nullo e gli SSG son riusciti ad aggiudicarsi il game.  

Pick e Ban

 

 

 

Post-game Breakdown

FB vs RNG

Sin dalle prime fasi della partita gli RNG si sono portati in vantaggio di gold sugli avversari. Hanno dimostrato la forza della loro draft con il pick di Galio che grazie alla sua suprema ha fatto la differenza in alcuni fight. Gli RNG hanno dominato la partita non consentendo al team turco di rispondere alle loro azioni. Una vittoria schiacciante quella dei cinesi che si sono guadagnati la vetta della classifica.

Pick e Ban

 

Post-game Breakdown

FB vs G2

Partita inutile ai fini della classifica quella tra gli FB e i G2, che ha comunque regalato al pubblico un grande spettacolo. Un game molto emozionante che si è protratto per cinquanta minuti ed ha visto i G2 enormemente in svantaggio. Gli FB son riusciti ad irrompere nella base avversaria e distruggere entrambe le torri del nexus. Uno sforzo immane da parte dei G2 nel tenere intatta la loro base, ma che ha dato i suoi frutti dopo un fight eccezionale che li ha portati a vincere una partita ormai persa. Nota di merito va data a Perkz che grazie ai wind wall di yasuo  ha cambiato le sorti di diversi fight. 

Pick e Ban

 

Post-game Breakdown

RNG vs SSG

Ultima partita della giornata che decreterà il primo seed del Gruppo C è quella tra RNG e SSG. Nelle fasi iniziali del game i due team erano in bilico ma, dopo la presa del baron da parte degli RNG per i coreani non c’è stato scampo. La furia cinese si è impossessata della loro base distruggendo prima gli inibitori e poi il nexus. Saranno quindi gli RNG ad ottenere il primo posto nel loro girone seguiti dagli SGG.

Pick e Ban

 

Post-game Breakdown

 

Purtroppo per gli europei quest’oggi i G2 non sono riusciti a qualificarsi alla fase successiva. I primi classificati con il risultato di 5-1 sono gli RNG che per ben due volte son riusciti a sconfiggere i coreani SSG, arrivati secondi con un risulttao di 4-2. Saranno in grado gli RNG di sconfiggere altre squadre coreane e distruggere il loro primato in questa competizione? 

La quinta giornata dei mondiali si è quindi conclusa con la seguente situazione:

Entrato nel mondo dell'eSport con la S maiuscola un po' per caso, si ritrova a dirigere una fantastica redazione e una community tanto grande quanto meravigliosa. Ora è il caporedattore, ma nel "tempo libero" studia ingegneria elettronica al PoliMI.