Challenger Guides #4 : Evelynn di Moon

326

In questo quarto episodio della “Challenger Guides” andremo a scoprire come giocare Evelynn, l’abbraccio agonizzante.

 

 

Qual è l’identità della nuova Evelynn e soprattutto, perché giocarla?

Nell’ultima patch uscita nei giorni scorsi, Riot Games ha finalmente portato sui server live il nuovo rework completo di Evelynn.

Riot è riuscita a mantenere l’identità della Eve precedente, andando però a bilanciare la perdita dell’invisibilità pre-6 con un set di skill rinnovato e sicuramente più adatto agli standard odierni se paragonato al vecchio. 
Evelynn è quindi un assassin jungler AP che, adesso, si avvicina particolarmente ad un Kha’zix e allo stesso tempo mantiene il vecchio playstyle “stealth” di Eve, incentrato appunto, nel far percepire all’avversario la pressione di qualcosa che non può essere visto ma pronto a flankarlo all’istante. Tutto questo va pie pari a quelle che sono le basi per snowballare in solo come assassin jungler:
  • Clear veloce e senza problemi di salute.
  • Ottimo potenziale di assassinamento.
  • Invisibilità che richiede molta disciplina e rispetto da parte dei nemici per essere fronteggiata.
 

Menù

  1. Introduzione a Moon
  2. Rune
  3. Maestrie
  4. Abilità
  5. Build e spiegazione oggetti
  6. Path di giungla
  7. Fasi della partita
  8. Conclusione

Introduzione a Moon

Galen “Moon” Holgate è il jungler del team LCS americano “FlyQuest”

Da sempre un cosiddetto Evelynn “Enthusiast”, ovvero un fanatico del campione; Moon ha sempre cercato di aiutare la community degli Evelynn Mains proponendo diversi video che mostravano i vari modi per giocare Evelynn in maniera ottimale. Moon è stato anche l’unico giocatore professionista ad usare Evelynn in una partita di LCS EU/NA durante il 2017.

Riot Games durante gli scorsi mesi ha chiamato Moon a testare il nuovo rework di Evelynn privatamente, così da poter fornire un feedback da vero Evelynn main. 

Appena uscita in PBE, Moon ha giocato la nuova Evelynn no-stop per due settimane, per poi pubblicare una guida il giorno del rilascio nei server live.

 

Rune

Con l’arrivo del rework, Evelynn ha perso i suoi precedenti scaling sull’attacco fisico, rendendola quindi un vero assassin full AP. Questo però, cambia quelle che erano le sue vecchie rune, in una pagina simile ma non uguale.

Il set di rune più efficace che Moon ha creato dopo 2 settimane di playtest in PBE è il seguente:

  • 9 marchi di velocità di attacco
  • 9 sigilli di armatura
  • 9 glifi di potere magico
  • 3 quintessenze di potere magico

per poi avere una pagina come quella sottostante

 

 

Maestrie

Per quanto riguarda le maestrie della nuova Evelynn, non si tende a variare troppo rispetto alle vecchie, infatti una pagina standard andrà ad assomigliare a questa sottostante.

 

 

Note 

potrebbe essere una valida alternativa, tuttavia, Moon suggerisce che una cambiamento del genere è dato dalla preferenza del player e non da una superiorità oggettiva della maestria. Può sicuramente risultare un’ottima scelta nel caso in cui il team nemico sia pieno di campioni con dash/escape che Evelynn dovrà inseguire.

 

Abilità

Come raffigurato in questa immagine, il maxing che Moon consiglia su Evelynn è Q>W>E, mettendo un punto nella R ogni volta che vi viene proposto.

Uno skill max del genere viene proposto in quanto:

  • La Q maxata risulta in una pulizia di giungla più veloce ed allo stesso tempo un buon compromesso per il danno su gank.
  • la W viene maxata per seconda dato il suo enorme aumento di danno e di durata del charm, senza dimenticare il ridotto cooldown che permetterà ad Eve di aumentare la sua utilità generale durante i fight.
  • Il forte danno base % della E non incoraggia la priorità nel maxare quest’abilità, risulta infatti essere un’ ottima “one-point wonder” che andremo a maxare per ultima.
  • Bonus: un tipo di maxing diverso, ovvero W>Q>E sta venendo testato da Jankos. Quest’alternativa offre ad Evelynn un potenziale maggiore di gank ma pecca nella pulizia in giungla, risultando quindi rischiosa e non raccomandata senza un piano di gioco ben preciso.

 

Note:

    • Colpire la prima parte della Q è estremamente importante, senza di essa il potenziale di danno si abbassa drasticamente, risultatndo spesso in una gank fallita.
    • La prima parte di Q farà in modo da dare un obbiettivo prioritario alle seguenti Q, tenetelo a mente sia quando fightate che durante la pulizia di giungla.
    • Nonostante il nuovo charm della W di Evelynn sia un ottimo mezzo per avere una gank di successo, spesso non è necessario e, aspettare troppo potrebbe fallire la gank. Imparate dunque a giudicare dove un rallentamento è abbastanza o se necessitate il charm completo.
    • Un corretto uso della E fa la differenza tra un fight vinto ed uno perso: imparate ad usarla al momento giusto per massimizzare il potenziale di chase. Se la scarica di movement speed viene sprecata, Evelynn farà fatica ad inseguire la sua preda (specialmente senza Stormraider).
    • La ulti presenta usi differenti (es. marchiare un nemico di W + una ulti al “rovescio” per una veloce kill). Imparate ad usarla creativamente e soprattutto a massimizzare il numero di nemici colpiti durante un fight.

 

Build e spiegazione oggetti

 

Oggetti iniziali:

  •  : Evelynn vuole sempre partire con il Talismano, con cui ha una sorprendente sinergia che andremo ad analizzare meglio nella sezione “Path di Giungla”.

 

Oggetti core:

  •  : La gemma degli “Echi dell Rune” è l’ oggetto perfetto per avere un’inizio devastante con Evelynn. Rigenerazione mana, danno extra dalle stack facilmente ricaricabili dallo spam di Q, velocità di movimento e potere magico, semplicemente tutto quello che Eve desidera.
  • : I calzari del mago danno ad Evelynn un ottimo incremento di danno, che va a sinergizzare perfettamente con la penetrazione magica % della W. Gli stivali della mobilità sono una valida opzione nel caso vogliate dare il massimo della pressione durante le prime fasi della partita.
  • : La Protocintura hextech 01 fornisce Evelynn con un mix perfetto di statistiche: salute/riduzione ricarica/potere magico e un’utile abilità attiva per chiudere il “gap” rinchiusi in un unico oggetto dal prezzo relativamente basso. Ottima per continuare a tenere Evelynn con un livello di snowball costante grazie ad una powerspike veloce e facilmente accessibile.
  • : Il terrore dei Lich va a complementare perfettamente il resto degli oggetti “core” di Evelynn. Una passiva devastante per un assassino come Eve combinata con ancora più potere magico e velocità di movimento. Semplicemente un must, posticipato rispetto alla protocintura solo a causa del prezzo più alto, tanto da rendere meno accessibile una powerspike così da risultare invalidante ai fini della conquista della partita.

 

Oggetti situazionali:

Qui abbiamo una lista di oggetti con cui andremo a completare la nostra build, pur non essendo prioritari quanto i “core”.

 –  –  – 

La scelta su cosa buildare sta al player e varia in base alla partita. Per esempio uno scettro di Rylay sarà sicuramente molto efficace contro campioni che tendono ad essere facilmente kitati (es.Darius), allo stesso tempo un Velo di Banshee protegge Eve da abilità importanti come lo stun di Twisted Fate o il grab di Thresh.

 

Path di Giungla

Moon propone due start di giungla molto simili, che variano leggermente in base al lato di mappa in cui si trova (rosso/blu). In entrambi queste rappresentazioni, Evelynn non andrà ad usare pozioni, ma allo stesso tempo finirà a un livello di salute molto alto, vicino al massimo.

Quando si trova nel lato Rosso, Evelynn andrà ad eseguire la sequenza sottostante: 

(tenete a mente che la sequenza perfetta non esiste e di solito è giusto adattarsi alla partita, ma allo stesso tempo questa particolare “route” ha un valore molto alto che apre Evelynn a diverse possibilità una volta completata)
  • Start al blue buff con l’ aiuto della botlane, in modo da ricevere il minimo danno possibile al lvl 1 e non perdere hp. Niente uso di pozioni o smite.

 

 

  • Prendendo la E al livello 2, Moon si muove al campo dei Lupi andando a marchiare con la Q il lupo grosso così da sfruttare il danno bonus e pulire allo stesso tempo anche quelli piccoli. Anche qui l’ uso di pozioni o smite non sarà necessario.
  • Dopo aver finito i lupi andremo ad abusare di uno speciale modo di approcciare i campi, sfruttando al massimo il potenziale rigenerativo del Talismano.

  • Per prima cosa, quando Moon arriva al campo dei lamabecchi, utilizzerà la Q su uno di essi per poi spostarsi immediatamente verso il red buff continuando ad usare le cariche di Q sul campo, ma senza dedicarsi a colpire i lamabecchi con autoattacchi o altre abilità. 

  • Dopodiche, una volta arrivati di fronte al red buff (con ancora i lamabecchi sotto aggro), andrà ad usare la Q sul red, per poi andare a camminare verso il basso, ovvero verso il campo dei lamabecchi.

 

  • Una volta arrivato in mezzo ai due campi, Moon usa la E attraverso il red per apparirgli dietro, continuando a tenere il focus su di esso ed allo stesso tempo colpire i raptors di Q senza che essi però attacchino Evelynn (come nell’immagine sottostante).

 

 

  • Una volta arrivato in questa situazione, Moon continuerà a fare il red normalmente, cercando di colpire indirettamente i lamabecchi con le cariche di Q ogni volta che essi si avvicinano (i lamabecchi verranno aggrati continuamente dal danno “burn” del talisman”). Facendo così Evelynn finisce il suo terzo campo, ovvero il red, al massimo (o quasi) di salute, ed è pronta per gankare, uccidere l’argogranchio o continuare a farmare.
  • NOTE: Questo modo di pulire la giungla non è facilissimo da mettere in pratica correttamente le prime volte, consigliamo di provarlo prima in personalizzata/sandbox.

 

Quando Evelynn si trova nel lato Blu della mappa andrà a seguire questa sequenza di campi:

  • Start al Red buff, in modo da ricevere aiuto dalla propria botlane perdendo il minimo degli HP possibili. Niente uso di pozioni o smite.

 

 

  • Prendendo la W al livello 2, Moon si muove verso il campo dei lamabecchi, passandogli vicino ma senza farlo. Seguendo lo stesso concetto di prima, andrà ad usare la Q 4-5 volte sul campo mentre si dirige verso i lupi, in modo da recuperare vita grazie al Talismano.

 

 

  • Dopodiché andrà a finire i lupi normalmente usando la W sul lupo grande.

 

 

    • Dopo aver aspettato la ricarica della W, andrà ad usarla sul blue buff, finendo usando lo smite. Anche in questa versione del clear, entrambe le pozioni saranno ancora inutilizzate ed Evelynn rimarrà a “full hp”.

 

Fasi della partita

 

Early game:

Durante le prime fasi della partita, Moon consiglia di gankare solo i nemici che pushano parecchio e quindi suscettibili alle gank “sicure”. Purtroppo però, la rimozione dell’ invisibilità durante i primi 5 livelli ha tolto ad Evelynn la capacità di portare estrema pressione nell’early game. Provare delle gank forzate è dunque sconsigliato.

Il clear super veloce di Evelynn bilancia però la mancanza di pressione, dando a Evelynn la capacità di arrivare livello 6 velocemente per l’invisibilità e la ulti.

Al livello 6, Eve può immediatamente fare uso dell’invisibilità per eseguire una “lanegank” bot o top, forzando quindi una possibile prima torre o un importante drago.

Aprire la mappa è un fattore cruciale per avere successo con Evelynn. Senza la presenza di torri nemiche è difatti libera di applicare pressione da invisibile su qualsiasi membro avversario, il quale dovrà prestare molta attenzione a non camminare in solitario se non vuol’essere una preda facile di Eve. In soloq questo è particolarmente importante, visto che la mancanza di rispetto tipica di ogni giocatore sarà facilmente abusabile per facilitare le kill.

 

Mid-late game:

Con il proseguire della partita Evelynn diventa più complicata da gestire, visto che i carry nemici avranno sicuramente la protezione di un tank o di un support come Lulu.

Le opzioni che Eve deve sempre cercare sono due:

    1. Un assassinamento nella giungla nemica su un carry irrispettoso che si sta muovendo da solo. Di solito ciò porta al chiamare un obbiettivo importante come un Baron per il team di Evelynn.
    2. Flankare il team nemico da una retrovia, cercando di iniziare una Teamfight con la morte di un carry importante o cercando di “pulire” una Teamfight che sta finendo ma che ha diversi nemici vivi con pochi HP.

 

Conclusione

La nuova Evelynn si preannuncia quindi come una vera bestia da soloq, che quasi sicuramente riuscirà ad avere un impatto su quello che è il meta della giungla attuale. Moon la considera uno dei modi migliori per salire di rank al momento, visto che la sua vecchia invisibilità è ora accompagnata da un kit d’abilità molto più solido e adatto allo stato del gioco corrente.

Lascio qui il profilo twitter e twitch di Moon in caso vogliate seguirlo meglio:

https://twitter.com/moon 1 (senza spazio tra “moon” e “1”)

https://www.twitch.tv/moonlol

Per questa guida è tutto, ci vediamo al prossimo episodio delle “Challenger Guides”!

 

 

Si approccia al mondo degli esports grazie ad un game degli LCS, e da allora non ne ha più perso uno. Fan incallita dei Fnatic decide di seguire la sua più grande passione e tentare di far parte di questa realtà, scrivendo articoli inerenti al mondo degli esports.