Da oggi un po’ di MLB nell’NALCS

135

Dopo i team di NBA ecco che un altro marchio conosciuto nella scena americana fa il suo ingresso su LoL

Quando Riot Games ha annunciato l’applicazione del modello del franchising per l’NALCS non tutti si aspettavano che questo avrebbe anche portato a un consistente ricambio delle squadre presenti. 
Dopo il rifiuto di squadre come Immortals e G2 è giunta infatti la conferma invece di squadre sulla carta inferiori come gli Echo Fox o incognite totali come i Golden State Warriors, i Cavaliers, gli Houston Rockets e gli Optic Gaming
Escludendo questi ultimi, la Riot sta chiaramente favorendo l’ingresso di team legati agli sport tradizionali (il proprietario degli Echo Fox, Rick Fox, è un ex giocatore di NBA). 
A questo link potete trovare un intervista a Rick in cui parla di come ha sviluppato la sua passione per l’esport, e sul canale Youtube di LoL Esports potete trovare un video-racconto realizzato in collaborazione con Riot.

Anche i New York Yankees entrano nell’esport

Notizia di oggi, i New York Yankees, squadra di baseball dell’MLB, hanno deciso di fare il loro ingresso nel mondo esport sia pur come parte insieme a Vision Esports di una coalizione che andrà a comprendere gli Echo Fox, Twin Galaxies e Vision Entertainment
La prima come già detto è una squadra dell’NALCS, la seconda una piattaforma di aggregazione per giocatori che si occupa anche di statistiche, il terzo è uno studio che crea contenuti legati all’esport. 

Gli Yankees da semplice squadra di baseball sono negli ultimi anni diventati a capo di una vera e propria corazzata che comprende tra gli altri: 

  • Legends, in compartecipazione con i Dallas Cowboys
  • una quota di minoranza dei New York City FC, squadra di calcio dell’MLS che ha come socio di maggioranza il Manchester City
  • Una quota del 20% di YES, il principale canale sportivo dello stato (la quota di maggioranza è stata ceduta alla Fox nel 2001) 

Il legame tra sport tradizionali ed esport è sicuramente uno dei cardini della partnership tra gli Yankees e Vision Esports, infatti sarà uno dei primi tentativi su larga scala di applicare le strategie di marketing consolidate nello sport tradizionale a uno sport elettronico (in termini di pubblicità, sponsor, diritti di trasmissione, merchandising e vendita dei biglietti), ma quello che potrebbe fare davvero la differenza è la presenza di un soggetto già interno al settore (fornito da Vision Esports) che fino ad ora era mancato.

Si approccia al mondo degli esports grazie ad un game degli LCS, e da allora non ne ha più perso uno. Fan incallita dei Fnatic decide di seguire la sua più grande passione e tentare di far parte di questa realtà, scrivendo articoli inerenti al mondo degli esports.