FINALE WORLDS – SSG VS SKT – LEGENDS (NEVER) DIE

93

Finale tutta coreana nello Stadio Nazionale di Pechino “Nido d’Uccello”: SKT mai battuti ai worlds contro i Samsung vincitori della finale 2014, quando gli SKT non erano riusciti a qualificarsi.

Si è da poco conclusa la finale dei Worlds 2017 di League of Legends, che ha visto i Samsung Galaxy imporsi con uno schiacciante 3-0 sui tricampioni mondiali degli SKT Telecom T1
Questo è la seconda vittoria per la squadra sponsorizzata dal colosso sud coreano dopo che nel 2014 avevano trionfato i Samsung White (eliminando tra l’altro in semifinale i Samsung Blue).
La prestazione maiuscola di Crown e compagni non ha trovato una risposta adeguata da parte degli SKT, soprattutto per quanto riguarda la botlane, e ha vendicato la sconfitta subita nella finale dello scorso anno. 

Worlds Final – GAME 1

Picks & Bans

Il primo game ha visto una draft molto particolare da parte dei Samsung che, dopo una prima fase di ban piuttosto standard, hanno scelto di blindpickare Malzahar per la midlane dopo essersi assicurati una botlane di tutto rispetto con Xayah e Janna
Nella seconda fase è stato invece pickato Kennen come counterpick a Gnar e Zac per abusare dei carry immobili degli SKT, che hanno deciso di lastpickare Cassiopeia per counterare Malzahar (scelta abbastanza sensata sia in termini di lane che di itemizzazione). 
La composition dei Samsung ha semplicemente preso troppo vantaggio in early-midgame tramite rotazioni migliori ed è riuscita ad abusare della mancanza di waveclear della comp avversaria e di un Kennen nell’ormai rara versione onhit AD che è risultato inarrestabile per gli SKT

Game Stats

Video Highlights

 

Video Completo

 

Post-Game Breakdown

Worlds Final – GAME 2 

Picks & Bans

A sorpresa le side non sono state invertite per il secondo game e per la prima fase il draft è stato esattamente identico a quello del primo game, segno che gli SKT fossero confidenti nel fatto che il problema fosse stato nell’esecuzione e non nella selezione dei campioni. 
Il pick completamente inaspettato è arrivato da parte degli SKT che sono andati a prendere Yasuo come counterpick a Gnar, matchup che abbiamo già visto qualche volta in questo mondiale. 
Gli SKT hanno mostrato un early molto più propositivo rispetto al primo game, prendendo un discreto vantaggio. 
Purtroppo un flash ultimate un po’ troppo aggressivo di Bang ha permesso ai Samsung di vincere un fight e riprendere confidenza, riuscendo ad imporsi poi nei fight successivi grazie alla combinazione Jarvan+Gnar e alla mancanza di summoner spell chiave da parte dei carry avversari. 

Game Stats

Video Highlights

 

Video Completo

 

 

Post-Game Breakdown

 

Worlds Final – GAME 3 

Picks & Bans

Per il terzo game, ancora volta senza switch di side, ci sono stati molti più pick interessanti.
Janna ha preso il posto di Sejuani nei ban degli SKT, con conseguente cambio del firstpick da parte dei Samsung, che si sono assicurati anche la botlane degli avversari dei primi due game con Varus e Lulu.
Gli SKT a questo punto hanno risposto con la scelta molto aggressiva di Tristana e Leona per la corsia inferiore e Karma per la midlane, in modo da avere comunque un Ardent Censer a disposizione.
L’ultimo pick degno di nota è stato il Trundle di Huni come risposta al Cho’Gath di Cuvee (e in parte alla Sejuani di Ambition).
Ancora una volta early molto propositivo degli SKT con Faker che cerca di suonare la carica per i suoi con ottimi roam e una presenza in lane comunque paragonabile a quella del Malzahar di Crown, ma ancora una volta la botlane ha sofferto veramente tanto l’accoppiata Ruler-CoreJJ
I Samsung sono riusciti a ribaltare il game con un fight nei pressi del pit del Nashor e, nonostante una stoica difesa del Nexus e un Elder Dragon per gli SKT, un engage ben piazzato su Faker e Bang fuori posizione ha concluso la serie ed il campionato del mondo. 

Game Stats

Video Highlights

 

Video Completo

Post-Game Breakdown

I Samsung riescono così nell’impresa di interrompere la serie di vittorie degli SKT contro i pronostici della vigilia, anche grazie a una prestazione straordinaria nei quarti di finale in cui hanno eliminato i super favoriti dei Longzhu

Appassionato di eSports da ormai circa 5 anni. Vuole dare il suo contributo per permettere a questo nuovo panorama di decollare e di affermarsi anche in Italia.