Prima giornata dell’IEM Oakland PUBG Invitational

253

Questa notte i venti team partecipanti si sono sfidati nei primi quattro match

Oggi è iniziato l’IEM Oakland PUBG Invitational che ha visto sfidarsi 20 Team per aggiudicarsi l’ambito montepremi che ammonta a $200,000 totali. 
Dodici dei Team partecipanti hanno ricevuto l’invito ufficiale mentre gli altri 8 si sono sfidati per conquistarsi l’accesso all’evento. 
Di seguito vi lasciamo la lista completa dei Team partecipanti al torneo.

Match 1

Come ci aspettavamo il match procede in maniera tranquilla, rimangono in vita più della metà dei partecipanti fino alla chiusura della terza zona.
Il primo airdrop viene rilasciato a Nord di Georgopol ma non viene conquistato da nessuno.
Il secondo finisce in mano del Team Alliance che riesce ad appropriarsi di un AWM e di una Military Vest.
Il terzo airdrop contenete un Kar89 viene rilasciato a pochi passi dal Team Ghost Gaming che decide di ignorarlo e proseguire per portarsi al sicuro all’interno della zona. Il Team FazeClan è il primo Team a venire eliminato da parte del Team *AAA* Gaming, tramite l’esplosione di un veicolo. Il cerchio ormai si fa sempre più piccolo e il numero di giocatori inizia a diminuire drasticamente. I due membri rimanenti degli *AAA* riescono a conquistare una posizione all’interno dell’ultima zona riuscendo a guadagnarsi solamente il terzo posto, a causa dello svantaggio numerico che li vedeva scontrarsi con il Team Tempo Storm e il Team Digital Chaos entrambi con ancora tutti i giocatori in vita. Questo match si conclude con una vittoria dei Digital Chaos che riesce a sopraffare i ragazzi dei Tempo Storm, portando a casa il primo posto e la bellezza di 15 kills.

Match 2

Questo secondo match prosegue ancora più lento del primo, probabilmente perchè i vari team hanno capito meglio come approcciarsi a questo torneo e vogliono evitare di ripetere gli errori commessi in precedenza.
Il primo airdrop cade a sopra Novorepnoye, a poca distanza dal Team EG, che ha conquistato tutta l’isola che ospita la Military Base. Tuttavia i ragazzi decidono di rimanere al sicuro all’interno del complesso che si trova già all’interno della zona sicura, almeno per il momento.
Il secondo airdrop atterra alle spalle del Team Alliance che, vista la vicinanza di altri giocatori, decide di non rischiare.
Il terzo airdrop cade nelle mani dei ragazzi del Team Corn Shuckers.
I C9 al completo riescono a prendere il pieno controllo della zona più piccola del cerchio conquistando un vantaggio enorme che gli permette di posizionarsi al primo posto in questo secondo match con 9 kills, seguiti al secondo posto dai TSM e al terzo dal Team Tempo Storm.
I ragazzi del team Faze Clan si aggiudicano il quarto posto, grazie a Jembty che rimasto solo conquista posizioni in classifica rimanendo al bordo della zona. Un risultato comunque notevole visto l’errore che nelle prime fasi del game ha portato i ragazzi a giocare in tre, a causa di uno sfortunato friendly fire

Match 3

Questo terzo game parte in maniera decisamente più movimentata.
Nelle primissime fasi del game vediamo uno scontro tra il RN Duckk e TS Valliate che si conclude a favore del primo. Mentre negli stessi istanti vediamo Jeenzz, membro dei Penta Sports, cogliere di sorpresa RN Notadeveloper e finirlo.
Il primo airdrop atterra vicino a Pochinki e RN Kraquen prova ad appropriarsene venendo però finito dal Team Method.
Un’azione meravigliosa da parte del Team Alliance cancella completamente tutti i membri dei Penta Sports mentre la zona si chiude a favore dei ragazzi del Team EG, che si trovano esattamente al centro del nuovo cerchio sicuro. EG che però sono costretti a difendersi dai Ghost Gaming e dal Team Noble che provano a conquistare il complesso. Scontro che sembra finire in favore degli EG che però sono costretti a sposarti a causa della zona venendo però sorpresi dai membri restanti del team Ghost Gaming.
Questo terzo match finisce con una vittoria del Team Method che riesce a rimanere coperto
e compatto fino agli ultimi istanti.

Match 4

Siamo arrivati all’ultimo match della giornata, che inizia con uno scontro tra i Wind and Rain e i Crimson Esports nei pressi delle Ruins che si conclude con un membro in meno per entrambi i team. La zona ha iniziato a stringersi nei pressi della Prison e della Mansion, zona molto lontana da raggiungere per i TSM che alla chiusura del secondo cerchio si trovano ancora nei pressi di Georgopol.
Il primo airdrop cade nelle mani dei Team AAA che si impossessa di un AWM, arma molto forte in queste fasi del game.
Il secondo airdrop atterra davanti alla posizione conquistata dal Team Method e contiene una Military Vest, un mirino 8x e un Mk14, arma che però viene lasciata lì.
Gli EG cercano di assediare un complesso di case precedentemente conquistato dai Faze Clan, azione che però finisce a loro sfavore grazie a FuzzFace che elimina i membri rimasti degli EG facendo esplodere il veicolo dietro il quale si stavano riparando.
Il cerchio continua a stringersi e le uniche case disponibili come copertura sono occupate dal Team NIP che si trova nel mezzo tra i TSM e il Team Liquid entrambi decisi a conquistarle mentre Mxey, ultimo membro rimasto dei Faze Clan rimane in copertura cercando di portare a casa posizioni e quindi punti in più per il suo team, venendo però scovato e finito dai TSM. TSM che si aggiudicano questo ultimo match grazie a Smak che finisce il Team Liquid, trovandosi così a dover fronteggiare solamente l’ultimo membro rimasto dei NIP che inesorabilmente cade sotto i suoi colpi

La prima giornata di questo torneo si conclude qui, con una vittoria meritatissima da parte dei TSM che conquistano il primo posto nella classifica globale.