Essere bravi ai MOBA è sinonimo di intelligenza

458

C’è una correlazione tra l’essere bravi a LOL e l’avere una grande intelligenza: lo dice la Scienza

I ricercatori della DC Labs hanno da poco pubblicato un articolo secondo il quale alcuni giochi di strategia online potrebbero essere utilizzati come Test d’Intelligenza.

Gli esperti hanno stabilito una correlazione tra l’abilità nel giocare alcuni giochi strategici online e il possedere una spiccata intelligenza.

Lo studio:

Per questa ricerca sono state prese in esame due tipologie di gioco strategico online: i “Multiplayer Online Battle Arenas“, meglio conosciuti come MOBA, e i “First Person Shooters“, o FPS. Entrambe queste tipologie di gioco online radunano centinaia di milioni di giocatori in tutto il globo. A questo punto, lo studio si è diviso in due parti:

Nella prima parte è stato analizzato un gruppo di soggetti esperto in League of Legends , e i ricercatori hanno potuto osservare una stretta correlazione tra le performance dei giocatori e alcuni test di intelligenza classici.

Nella seconda parte sono stati analizzati dei grandi Dataset da quattro giochi: due MOBA (League of Legends e DOTA2) e due FPS (Destiny e Battlefield 3). I ricercatori hanno così potuto scoprire che, mentre all’interno della serie dei dati relativi ai MOBA le prestazioni dei giocatori restano costanti all’invecchiare dei giocatori, negli FPS le prestazioni cominciano a calare al termine dell’adolescenza.

Come gli scacchi:

Nel passato vi sono state delle ricerche simili che hanno dimostrato che le persone capaci in giochi strategici come gli Scacchi generalmente totalizzano punteggi eccellenti nei Test di Intelligenza. Questo studio, secondo le parole di Alex Wade, uno dei professori impegnati in questo studio, permette di includere anche i MOBA all’interno della categoria, perchè “[…] sono giochi complessi, con un alto grado di interazione sociale e che richiedono un costante sforzo mentale.” Secondo il professore, questa ricerca suggerirebbe di utilizzare le proprie performance in questa tipologia di gioco come misura di intelligenza.

 

Possibili utilizzi dello studio:

L’articolo propone infine degli interessanti spunti per poter vedere delle effettive applicazioni di questa ricerca: i MOBA, grazie al loro essere “Massivi” per definizione, rapportandosi pertanto a milioni di giocatori contemporaneamente, possono essere utilizzati per studiare l’epidemiologia cognitiva su grande scala, per testare soluzioni di risposta efficaci a problemi già esistenti riguardanti la perdita di intelligenza “Fluida” e potenzialmente per monitorare i cambiamenti in tempo reale delle performance su scala globale.

Per il momento, insomma, potrete dire che giocare ai MOBA vi mantiene intelligenti nel corso del tempo, in attesa che gli sviluppi di questo studio si possano applicare ad esempi concreti. Un discreto vantaggio, non c’è che dire!

Potete consultare l’articolo completo dello studio (in Inglese) QUI 

 

Giocatore di League of Legends dalla Season 3, si interessa da subito alla architettura sulla quale poggia il concetto stesso di "Gioco". Numeri, statistiche e performance sono gli strumenti che vuole utilizzare per raccontare al grande pubblico come funzionano i giochi che li appassiona.