Importanti novità per gli H2K

312

Tra arrivi e partenze c’è aria di rivoluzione in casa H2K

Nelle ultime ore molte squadre sia EU che NA hanno annunciato l’arrivo di rinforzi per la stagione 2018 ed anche gli H2K non hanno fatto attendere i propri tifosi.
Da quanto si è appreso la società ha deciso di puntare su due carry rookie per riscattarsi dalla deludente stagione passata in cui il team ha fallito sia l’approdo alle finale playoff che l’ingresso ai Worlds 2017. Il padrone della corsia centrale sarà  Caedrel, ex Schalke 04, che andrà a sostituire un Febiven che da tempo ormai non riesce più a raggiungere i fasti della season 5. Riuscirà Caedrel a ripetersi anche negli LCS dopo le buone prestazioni mostrate nelle Challenger Series e a far dimenticare uno dei midlaner più importanti dell’EU LCS? Nel ruolo di ADC si districherà Sheriff, ex di Origen Esp e Besiktas Esports, un giovane che dovrà riuscire nella missione nella quale Nuclear ha fallito, far dimenticare FORG1VEN. Non proprio un compito semplice.

Caedrel, nuovo MidLaner dei H2K
Sheriff, nuovo ADC dei H2K

 

 

 

 

 

I nomi dei giocatori che affiancheranno i due rookie rimangono ancora un mistero. Jankos e Odoamne sono tutt’ora in free agency e la loro destinazione non è ancora nota, anche se si vocifera di un loro approdo ai G2 per far dimenticare la partenza della coppia Zven Mithy. Pure Chei potrebbe essere agli addii, la comunicazione tra support e adc è fondamentale per la tenuta della corsia inferiore e l’arrivo di un ADC non coreano fa propendere per una partenza anche di quest’ultimo. A tutto questo si aggiunge il probabile addio dello storico Head Coach Pr0lly in direzione NA, con il fresco team 100 Thieves pronto ad accoglierlo in questa nuova realtà. Se la partenza di Pr0lly dovesse concretizzarsi sarebbe davvero un brutto colpo per gli H2K, infatti sebbene la perdita di importanti pezzi della propria sinfonia, o il doverla riscrivere da capo, può essere doloroso, essere abbandonati da colui che ha realizzato tale sinfonia, seppur non sempre perfettamente intonata, inesorabilmente aprirà una ferita difficilmente sanabile.

Se si considera il tutto è impossibile non pensare ad un ridimensionamento, almeno nelle apparenze, di una importante realtà del campionato europeo che negli scorsi mesi non ha negato diversi malesseri sopratutto nei confronti di Riot Games. Riusciranno Sheriff e Caedrel a mantenere alto il nome degli H2K?

Videogiocatore da oltre 15 anni, prima su WoW, poi su LoL, che scopre con la finale dei Worlds 2014. Da quel giorno nasce il suo interesse per gli Esport, passione che lo ha portato prima a competere in due academy come giocatore e poi qui su queste pagine.