A scuola con Italiand0g: RIVEN

506

Nuova rubrica co-firmata da Alessandro “Italian D0g” Luiso! Ovviamente il primo champion analizzato è Riven

La preseason 8 ha portato una rivoluzione nel sistema di rune e da lì la rivoluzione si estende alle builds: la build deve sempre sinergizzare non solo con il champion ma anche con le rune. Molti quindi si trovano in difficoltà a giocare gli stessi campioni che magari hanno giocato nelle scorse stagioni. Tutto questo a causa delle nuove rune che hanno cambiato completamente il gioco. Per aiutare i player in difficoltà Gazzetta inaugura una rubrica co-firmata da qualcuno che può darvi qualche consiglio su come giocare determinati campioni.

Riven

Nella stagione precedente Riven è stata giocata in moltecipli modi. C’è chi ha preferito giocarla lethality, con la vecchia maestria “ThunderlordSentenza del Signore del Tuono“, e chi invece bruiser con “Fervor – Frenesia del Duello“.
In questa pre-stagione ha sicuramente più impatto quella che prima era la Riven Lethality, visto che il metagame è molto più rapido e le partite tendono a chiudersi nel mid-game.

Lethality Riven

DOMINAZIONE

La prima runa per Riven è sicuramente Elettroshock, che potrebbe esser definita una versione migliorata del vecchio “Thunderlord – Sentenza del Signore del Tuono” in quanto colpendo un campione con 3 attacchi o abilità diversi entro 3 secondi infigge danni bonus. A differenza della vecchia maestria ha una ricarica più alta nelle prime fasi del game e fa più danno a bersaglio singolo, invece che ad area.
La seconda runa ad esser perfetta per Riven è Impatto Improvviso, che fornisce letalità e penetrazione magica dopo aver usato uno scatto, un balzo o un flash. Non c’è scelta migliore per Riven poichè il suo kit ne è pieno.
Le restanti rune di questo primo ramo sono molto personali e sono tranquillamente adattabili al vostro stile di gioco.

STREGONERIA

Nel secondo ramo abbiamo una vasta scelta, che varia a seconda delle team compositions sia del proprio team che di quello avversario.
Quando siete indecisi il ramo Stregoneria è forse la scelta migliore poichè ci fornisce la possibilità di selezionare rune come Trascendenza.
Questa runa ci permette di avere +10 di riduzione ricarica al minuto dieci, cosa che fornisce un vantaggio immenso a Riven poichè la runa stessa trasforma la riduzione ricarica in eccesso in danno fisico. Grazie a Trascendenza non è più necessario fare gli Stivali dell’acume di Ionia.
L’ultima runa che possiamo andare a selezionare e che ha un feeling decisamente buono con questo playstyle di Riven è Bruciare, runa che ci fornisce danno extra nei trade.

Riven vs Tank

STREGONERIA

In questa versione di Riven il ramo Stregoneria è sicuramente il migliore poichè ci consente di selezionare Evoca Aery che è una runa molto simile al vecchio “Frenesia del Duello“.
Più forte della vecchia maestria nelle prime fasi del game ma che va lentamente a calare nei successivi minuti. Contro i tank è molto forte visto che ci consente di avere del danno sostenuto.
La seconda runa che possiamo selezionare è Sfera Dell’Annullamento che va a fornire uno scudo quando subiamo dei danni magici non indifferenti, cosa che spesso accade contro i tank.
Le restanti rune sono sicuramente Trascendenza e Bruciare, che su Riven funzionano molto bene, come vi abbiamo spiegato in precedenza.
In alternativa Bruciare può esser sostituita da Tempesta Incombente, ma anche questa è una scelta basata sul playstyle. Il nuovo sistema della Riot stesso tende a far in modo che i giocatori scelgano le rune in base al loro modo di giocare.

PRECISIONE

La prima runa da selezionare senza alcun dubbio è Trionfo. Questa runa ripristina il 15% della salute mancante e fornisce ben 25 oro extra quando facciamo un’eliminazione.
La seconda invece è Taglio Profondo che ci consente di fare più danni a tutti i campioni con più salute massima di noi.

 

Riven può essere giocata in moltissimi altri modi, sta a voi decidere il modo in cui la preferite.

Se avete ancora qualche dubbio sulle nuove rune potete cliccare sulla runa che ti interessa qui!