Aria di cambiamento per gli SKT

466

I contratti di Peanut e Sky sono scaduti, cosa succede ora?

Ebbene sì, c’è aria di cambiamento all’interno del team degli SKT T1. E’ stato da poco confermato dai Manager del team stesso che i contratti della stagione 2017 del noto Jungler Han “Peanut” Wangho, e del Mid laner Kim “Sky” Haneul sono ufficialmente scaduti.

Il team, inoltre, ha espressamente dichiarato di non voler rinnovare il contratto con questi giocatori, augurando loro la migliore continuità nelle loro performance all’interno panorama eSportivo Coreano ed Internazionale. Resta però ancora il dubbio su quali saranno i giocatori che dovranno firmare i contratti per gli SKT T1 per la nuova stagione e su questo non è stata ancora fatta luce.

Nonostante questi due addii, una certezza gli SKT T1 la riportano a casa: il ritorno di Bengi. Esattamente lui, il tre volte campione del mondo Bae “Bengi” Seong-ung, secondo il report dell’INVEN Global, avrebbe deciso di tornare a far parte del suo vecchio team. Tuttavia, sempre secondo l’annuncio fatto, Bengi tornerebbe all’interno del team come Coach e non più come Jungler.

Magari non potrà vantare un’esperienza come Coach, ma conosce bene gli SKT ed è un vanto che dev’essergli assolutamente concesso. Dopo la sconfitta per il titolo mondiale avvenuta contro i Samsung Galaxy, i manager dei ‘T1 hanno ben deciso di consolidare anche il comparto riguardante i Coach, aggiungendo un ex giocatore che sotto gli SKT T1 ha ottenuto sempre e solo buonissimi risultati, augurandosi così di poter tornare in gioco per recuperare la corona sia negli LCK, ossia il campionato coreano, e anche in vista del World Championship 2018.

Classe '93. Videogiocatore sin dai 4 anni, successivamente affacciatosi al mondo online a 10, vantando un'esperienza di circa 15 anni su giochi multiplayer di quasi ogni genere. Affascinato dal mondo eSportivo da più di 6 anni, partecipa ora al progetto Gazzetta degli eSports, portando news e rubriche inerenti al titolo che segue di più: League of Legends.