xQcOW e la decisione inaspettata di Blizzard

235

xQcOW è stato recentemente bannato nel bel mezzo di una partita classificata: oltre al danno, la beffa

Qualche giorno fa, durante una sua partita, xQcOW è stato bannato dalla Blizzard durante il cambio tra una mappa e l’altra.

Essendo il tutto avvenuto nel bel mezzo di una partita, quando la mappa successiva si è caricata, il giocatore è stato automaticamente escluso dal game, lasciando i suoi compagni in inferiorità numerica e causando una situazione in cui vincere una partita classificata diventa pressoché impossibile.

I suoi compagni non riescono a spiegarsi questa decisione da parte della casa madre per due motivi:

  1. xQcOW è uno dei giocatori che più si impegna per vincere le partite, senza dare adito a possibili critiche riguardo inting o throwing (che sarebbe poi il motivo del ban);
  2. Perchè penalizzare anche i suoi compagni di squadra, facendogli perdere la partita?

Da sempre la Blizzard ha incentivato i giocatori a reportare i players che throwano i game di proposito, proponendosi di infliggere penalità severe a questi ultimi, in modo da creare un ambiente più favorevole al gioco e alle relazioni tra i giocatori.

xQcOW, dice uno dei suoi compagni, è uno dei giocatori che più attivamente si adopera per vincere le partite in cui si trova e bannarlo è stata una scelta assolutamente sbagliata.

Oltre che i suoi compagni, ovviamente, si si sono fatti sentire anche i Dallas Fuel su Twitter, con un post che annuncia un’indagine sull’accaduto.

Non è ben chiaro il motivo che abbia spinto la Blizzard a prendere una tale decisione, ma si stanno prendendo tutti i provvedimenti per vederci il più chiaro possibile.

 

Appassionato di eSports da ormai circa 5 anni. Vuole dare il suo contributo per permettere a questo nuovo panorama di decollare e di affermarsi anche in Italia.