Frostfang: Il sottoprodotto di un meta defunto

394

Il figlio illegittimo del Censer meta

Il Frostfang è un oggetto che fa parte della famiglia degli item da support incentrati sul potere magico e sul poke

Durante il meta che ha accompagnato la seconda parte di season 7 (Censer meta), il Frostfang, cosi come il resto degli Spellthief items, era un oggetto constantemente surclassato dalle controparti della famiglia “Coin” che tanto sinergizzavano con il famoso Incensiere Ardente. Riot Games,  pur di metter fine a quello che puó essere considerato uno dei meta peggiori mai avuti, decise non solo di nerfare direttamente il Censer e la Coin ma anche di riportare in auge quella che era ormai una famiglia di oggetti dimenticata con un buff forse esagerato, ma che in quel periodo sembrava necessario.

Questo fu il cambiamento della patch 7.18:

Anche se ad una prima impressione questo buff non sia niente di terribilmente influente, é giusto ricordare che quel 10% di CDR ha un valore effettivo di gold uguale a 266, rendendolo quindi un’aggiunta a dir poco assurda su un oggetto economico come il Frostfang.

Dopo l’aggiunta di “Bandito” all’oggetto con l’arrivo della patch 7.22, questa é l’iterazione corrente dell’oggetto:

 


Come possiamo notare dall’ immagine, ad un costo di 850 gold l’ oggetto conferisce:

  • 20 potere magico
  • 10% riduzione ricarica
  • +2 oro ogni 10 secondi
  • 50% rigenerazione mana base

Per un valore effettivo di 951.67 gold e quindi di un 112% di efficienza senza contare le varie abilità passive.

Nonostante l’oggetto sia già un valido acquisto, la vera forza ed efficienza “inoltrata” arriva dalle passive.

Tribute e Bandit fanno infatti da gold generator aggiuntivi, rendendo l’ investimento nell’oggetto sempre meno costoso con il proseguire della partita. Il tribute inoltre non solo conferisce gold quando viene prockato ma anche danno aggiuntivo pari a 18 danno magico, che se moltiplicato per tre (ovvero le stack di tribute) equivale a 54 danni extra in un qualsiasi trade.
Se tutto ció non bastasse, l’oggetto presenta una “quest” che, una volta completata, permette all’ utilizzatore di accedere ad un bonus aggiuntivo, ovvero un burst di velocità del 50% per 1 sec ad ogni stack di tribute prockata.

Per dare un idea migliore della forza del tribute, questa è una tabella di paragone tra i danni del tribute e della maestria “Arcane Comet” prendendo come soggetto esempio una Zyra livello 6, la quale dispone di 45 AP. (assumendo 25 AP dalle rune e 20 AP dal Frostfang)

 

Danno base per livello + 20% AP

51 + 9 = 60

 54 danni (18*3) fissi.

Durante le prime fasi della partita, la sola componente di DANNO del tribute (che a sua volta è una delle tre passive di un oggetto già overefficiente in statistiche base) puó quindi essere paragonata ad una Keystone. Ovviamente l’Arcane Comet scala estremamente meglio con il passare dei minuti e del game, ma ció non toglie che il Frostfang ai primi livelli abbia un impatto tale da renderlo probabilmente il miglior oggetto nel corrente stato del gioco.

L’arrivo in giungla

Quando un oggetto si ritrova in una stato di bilanciamento incorretto, i giocatori cominciano ad abusarne, e per il Frostfang non é stata fatta eccezione.

Andando a rivedere meglio quello che il Frostfang puó offrire é infatti sensato vederlo buildato da campioni non support. Ma se in fase di lane il Tribute viene raramente usato, un jungler puó invece usarlo ottimalmente durante le gank sia come generatore di gold extra che come burst di danno aggiuntivo per finire un uccisione.

Le prime prove di questa strategia non convenzionale sono apparse in soloq verso la fine di ottobre e inizio di novembre. Alcuni main Evelynn infatti cominciarono ad usare l’oggetto come “snowball enhancer”, prendendo effettivamente il ruolo di quello che prima svolgeva il Dark Seal. La Preseason corrente non ha fatto altro che aumentare gli incentivi per buildarlo e ne abbiamo avuto le prove a questi ultimi ALL-STAR, dove Levi ha fatto conoscere la forza dell’oggetto sulla sua Nidalee.

Se confrontiamo l’Aether wisp , altro oggetto da 850 gold tipicalmente buildato da un jungler AP, con il Frostfang, non c’é confronto. Il Frostfang permette non solo di avere rigenerazione mana extra, ma anche di avere CDR e danno aggiuntivo estremamente influente nell’early game, dando la possibilitá a campioni come Nidalee di essere ancora piú oppressivi al prezzo di una percentuale minima di velocitá di movimento.

 

Un altro paragone che é doveroso fare quando si parla di “snowball item” per i jungler é quello con l’ Hextech Revolver , oggetto da 1050 gold che garantisce un burst di 50-125 danni in base al livello in questa determinata scala:

Se da un lato la Pistola Hextech permette di avere un burst maggiore, anche qui il costo e l’efficienza dell’oggetto non reggono il confronto con il Frostfang. Infatti il ripagamento dell’investimento e la moltitudine di statistiche del Frostfang creano una situazione dove il Revolver non solo ne esce sconfitto su un piano teorico, ma anche in termini di ordine di acquisto “ingame”, dove il Frostfang é estremamente piú flessibile ed ha la possibilitá di essere anteposto al Runic Echoes .

Nonostante il Tribute e l’oggetto in se siano la principale ragione, un valore aggiuntivo importante é il completamento della Quest. Infatti un tale burst di velocitá di movimento su campioni come Evelynn dá a loro accesso ad un “mini” Phase Rush , un’ altra Keystone del ramo di Stregoneria estremamente utile per restare attaccati al proprio target durante un inseguimento.

Questa é la lista dei migliori campioni che possono abusare l’ oggetto:

Ringraziando League of Legends wikia per le immagini, l’ articolo di oggi di conclude! Cercate di abusare del Frostfang prima che lo nerfino!

Appassionato di League of Legends dal 2014 dopo una vita passata su console. Accecato dall' innovazione. Forse troppo.