Recap III giornata Lega Prima (Parte 2)

147

Qlash vittoriosi, ma non convincenti. Outplayed migliorabili, ma vincenti.

Racoon vs Team Qlash Academy

GAME 1

Draft Game 1 Racoon vs Team Qlash Academy

Draft

Nella prima sfida della serata tra Racoon e Team Qlash Academy entrambe le squadre decidono di affrontarsi con delle composizioni da late game teamfight. Chiamati ad un compito non proprio facile aki e RAITO, che con due personaggi immobili dovranno affrontare campioni come Sejauni, Gangplank e Zoe, capici di immobilizzarti (Sejuani e Zoe) e shottarti da grande distanza (GP e Zoe).

Partita

A causa di un bug del client di Lotus i Racoon perdono la prima partita a tavolino per aver superato il limite massimo della pausa. (NdR: GEC ha comunicato come la sconfitta a tavolino non sia stata esclusivamente per un bug, ma che il ragazzo, appena iniziata la partita, è crashato a causa di un calo di tensione, che ha provocato successivamente il bug del client. Essendo una diretta, GEC ha dovuto agire da regolamento e dare la sconfitta a tavolino passati i 10 minuti di pausa previsti, ma siccome in seguito è stato appurato che la mancata riconessione è stata a causa di un bug del client, dopo aver parlato con entrambi le parti, si deciderà probabilmente per un remake della prima sfida.)

GAME 2

Draft Game 2 Racoon vs Team Qlash Academy

Pure nella seconda draft entrambi i team scelgono due composizioni da teamfight. I Qlash optano per una formazione con molti danni ad area grazie ai pick di Xayah e Azir, protetti dalla frontline di Sejuani e Maokai. Mentre i Racoon decidono per una protezione quasi totale del proprio ADC con i pick di Tahm Kench, Shen e Malzahar che avranno il compito di bloccare qualsiasi tentativo di dive sul proprio carry. (ndr: Nunu è un placeholder per Shen)

L’early game vede i Racoon prendere vantaggio, specialmente nella corsia inferiore dove Creon e Darkchrii commettono diversi errori e regalano molteplici kill a RAITO e Lotus. Poi avviene un classico: il “nashor throw”. I Racoon tentano di conquistare questo obiettivo, ma subiscono un ace da parte del Team Qlash Academy. E’ l’inizio della rimonta di quest’ultimi, che continuano a vincere diversi fight grazie ad una composizione più forte nei 5vs5, combattimenti che i Racoon avrebbero dovuto provare ad evitare, e chiudono il game al minuto 37 vincendo la serie per 2-0.

Giudizi Finali

I Racoon sono sfortunati nel primo game perso per un bug del client, ma nel secondo la sfortuna se la tirano addosso da soli non mandando PonZ in splitpush e continuando ad accettare combattimenti 5vs5 contro una composizione superiore in questo. Il Team Qlash Academy invece porta a casa una vittoria fondamentale per non perdere terreno dalle prime posizioni, ma non convincono. Specialmente nella corsia inferiore, dove la propria duo è sembrata mancare un pò troppo di rispetto ai nemici. Contro squadre più blasonate certi errori non saranno perdonati.

MVP: Raito

Bravo nella fase di corsia a punire l’eccessiva aggressione della duo bot nemica e nei fight si posiziona quasi sempre bene. Alla fine perde il game, ma sembra più una vittima del classico “win the lane, loose the game” che colpevole.

 

Team EasyFix Co-Hop vs Outplayed WAR

GAME 1

Draft Game 1 Team EasyFix Co-Hop vs Outplayed WAR

Draft

La prima draft vede le squadre optare per due composizioni dallo stile differente, ma con in comune un buon teamfight. La composizione dei EFC è una classica 1/4/0 con Shen chiamato a splitpushare constantemente, mentre quella degli Outplayed prevede un 1/3/1 con Poppy ed Ekko a fare le ali della composizione. (ndr: Nunu è un place holder per Xerath)

Partita

Gli Outplayed mantengono fede al proprio nome e tramite degli outplay meccanici nella corsia centrale, ed in quella inferiore, impostano uno snowball nell’early game che li vedrà in vantaggio di ben 6700 gold a soli 12 minuti. Gli EFC non riescono a reagire in nessun modo schiacciati da uno svantaggio troppo pesante. Al minuto 27 capitolano dopo un lungo dominio degli Outplayed, rallentanto soltanto da dei posizionamenti sbagliati di Belze e Drmatt durante i loro splitpush.

GAME 2

Draft Game 2 Team EasyFix Co-Hop vs Outplayed WAR

Draft

Il game 2 vede gli EasyFix comporre una team composition molto aggressiva con i pick di Jayce, Elise e Kennen chiamati ad ottenere un vantaggio sulle loro controparti e chiudere la partita prima del late game. Rispondono gli Outplayed con una formazione da teamfight con una enorme frontline, composta da Sejuani e Cho’Gath, supportata da una smisurata quantità di danni AOE da parte della loro back line.

Partita

Nei primissimi minuti gli EFC sono bravi a cercare delle aggressioni in tutte le corsie e ottenere vantaggi importanti specialmente per xFaNTaSTIICz. Bravo Ryko a metterci una pezza per il proprio team iniziando a dominare lo scontro con il proprio avversario di corsia, rallentando così lo snowball dei nemici che non riuscirà più a ripartire con la necessaria velocità. La partita entra in una fase di stallo condita da diversi teamfight vinti da una parte e dall’altra. Al minuto 33 un cinque per uno in favore degli Outplayed è fatale per i loro nemici che vedono esplodere il proprio nexus un minuto più tardi perdendo così per 2-0 la serie.

Giudizi Finali

Gli Outplayed si dimostrano ancora una squadra da altissima classifica, ma commetono sempre quegli errori che attualmente li posizionano un gradino sotto il Team Forge. Se riescono a rimediare a certe sbavature potrebbero diventare dei seri contendenti al titolo. Il Team EasyFix Co-Hop da parte sua ha fatto vedere buono cose nel secondo game, specialmente con Khema e xFaNTaSTIICz. Se riescono a migliorare ulteriormente, da qui a fine stagione, potrebbero anche centrare i playoff.

MVP: Ryko

Gioca una sola partita, ma la sua prestazione su Cho’Gath è decisiva per la conquista della serie da parte degli Outplayed.

Lega Prima tornerà dopo le feste natalizie l’8 ed il 9 gennaio con gli scontri al vertice tra Outplayed WAR e Team Forge e quello tra IDomina Esports e Team Qlash Academy.

Videogiocatore da oltre 15 anni, prima su WoW, poi su LoL, che scopre con la finale dei Worlds 2014. Da quel giorno nasce il suo interesse per gli Esport, passione che lo ha portato prima a competere in due academy come giocatore e poi qui su queste pagine.