Reginald sfida i proprietari dei team NALCS a una scommessa da 10k

100

Una scommessa per la beneficenza

Andy “Reginald” Dinh, proprietario e fondatore dei TSM, ha sfidato i proprietari dei team NALCS: ogni team partecipante scommette 10.000$ e il vincitore del 2018 Spring Split prende tutto per poi donarlo in beneficenza ad un ente a scelta del vincitore.

Teoricamente scommettere, ufficialmente, per il proprio team andrebbe contro il regolamento, ma la Riot ha data il consenso in quanto la vincita andrà in beneficenza.

Molti team, come gli Echofox e gli Optic, hanno già dichiarato di voler prendere parte a questa iniziativa, mentre altri hanno dichiarato di non voler partecipare, come ad esempio i Cloud 9, in quanto il team ‘is more interested in setting international goals.’

In europa, il propretario dei G2 Esport Carlos “ocelote” Rodriguez, ispirato da questa iniziativa ha tentato di riproporla in Europa ottenendo però, alemeno per ora, poco successo.