Recap Giornata V Lega Prima (Parte 1)

144

Nuova linfa, e punti, per gli Inferno. Gli EFC cosplayano i Fnatic, e vengono i-dominati.

ESC Omega Gaming vs Inferno Esport

Game 1

Draft Game 1 ESC Omega Gaming vs Inferno Esport

Draft

La fase di draft premia gli ESC, che riescono a portarsi a casa tre powerpick: Ornn, Zoe ed Ezrael. Gli Inferno, rispondono con una classica composizione da late game teamfight con tanto engage, e danno aoe. Particolare il pick di Sivir, campione che ormai è da parecchio fuori dal meta, ma che Kheriata sembri continuare ad apprezzare.

Partita

Pronti, via, e già la Zoe di Lazuriel ottiene due uccisioni. Sembra l’inizio di un inevitabile snowball per gli ESC, ma diversi errori, sia individuali, che di macrogame, li vede accomulare sempre più svantaggio. Se a ciò ci si aggiunge una farm mostruosa da parte di entrambi i carry degli Inferno, la conclusione inevitabile è un dominio di questi, con vittoria a 28 minuti.

Game 2

Draft Game 2 ESC Omega Gaming vs Inferno Esport

Draft

Gli Inferno, dopo la schiacciante vittoria in game 1, ripropongono lo stesso tipo di composizione, affidandosi di nuovo esclusivamente ai danni dei loro due carry. Invece, gli ESC propongono una composizione più particolare, tirando fuori dal cilindro un Aurelion Sol che fa molto CLG.

Partita

Il game si svolge, più o meno, sugli stessi binari del game 1. Da una parte abbiamo una squadra, gli Inferno, dall’altra un team da soloq, gli ESC. I secondi in tutta la partita non riescono ad effettuare un’azione corale degna di nota, sopratutto a causa di un Lazuriel sempre immobile nella mid lane, e quando si muove spesso finisce fuori posizione. Altro dominio degli Inferno che chiudono, nuovamente, il game a 28 minuti, e ottengono la loro prima vittoria della stagione.

Giudizi Finali

Gli ESC, sembra che ancora devono riattacare la spina dopo la sosta natalizia. Singoli fuori posizione, giocate non in sincrono e tanta confusione a livello di macro. Ci hanno mostrato di meglio. Gli Inferno invece, con il ritorno di Kheriata, e l’ingresso di Blitz, sembrano un’altra squadra. Ora, è da vedere se manteranno questo livello anche contro team più coesi di questi ESC.

MVP: Phantomless

Due partite eccezionali. Farm elevatissimo, posizionamento sempre buono in teamfight e quando servivano i suoi danni questi non mancavano.

Team EasyFix Co-Hop vs Idomina Esports

Game 1

Draft Game 1 Team EasyFix Co-Hop vs IDomina Esports (nunu è ezrael)

Draft

Gli EFC costruiscono una composizione con un cuore da poke, con i pick di Xerath ed Ezrael, ed un guscio esterno con ottima tankiness e desengage. Gli IDomina, rispetto la scorsa giornata, cambiano stile, e questa volta si affidano ad una classica composizione 1/3/1 da late game teamfight, con grossa frontline e enormi danni dai carry.

Partita

La partita inizia come sperato dagli EFC, che riescono ad ottenere un piccolo vantaggio. Questi però non sfruttano a dovere la propria composizione e, invece di iniziare degli assedi alle torri, mettono su una estenuante “Baron Dance” il cui unico risultato sarà permettere agli IDomina di scalare. Una volta giunti intorno ai 30 minuti, gli IDomina iniziano ad uscire fuori dal controllo degli EFC, e riescono a conquistare obiettivi su obiettivi. La partita si conclude dopo 47 minuti in favore degli IDomina, ma era finita già 10 minuti prima grazie al maggiore scaling di questi.

Game 2

Draft Game 2 Team EasyFix Co-Hop vs IDomina Esports

Draft

IDomina nuovamente su una composizione da late game teamfight, e questa volta anche gli EFC optano per questo approccio. L’unica differenza nel team degli EFC è quella di potersi proporre in 1/3/1, grazie ai pick di Ryze e Shen, mentre gli IDomina, data la mancanza del teleport su Corki, di disporanno su un 1/4/0.

Partita

Anche questa volta, le primissime schermaglie della partita vanno in favore degli EFC, ma nuovamente questi non sono in grado di fare qualcosa con il vantaggio ottenuto. Questa volta le azioni di macro degli IDomina sono molto più efficaci, grazie sopratutto al fatto di trovarsi contro una composizione dallo scaling speculare, e non a caso questi ottengono il buff del Nashor a soli 22 minuti. Da qui in poi il vantaggio ottenuto è troppo grande, e la partita si chiuderà a 28 minuti. 2-0 per gli IDomina Esports.

Giudizi Finali

Gli IDomina mostrano una maggiore solidità, e uno stile di gioco diverso, che sembra indirizzare questa squadra verso una crescita definitiva, anche se restano delle sbavature individuali, che potrebbero non essere perdonate da altre squadre. Gli EFC partono bene in entrambe le partite, grazie sopratutto a Khema, ma sembrano i Fnatic della season 7 e, come loro, quando arrivano in mid game non sanno che fare. Che ci sia bisogno di uno shot caller diverso?

MVP: Tsuzume

Così come Rharesh disputa due partite solide, con tanta farm e tanti danni, ma, a differenza del suo ADC, lo fa su campioni più complessi, e questo gli dà un piccolo vantaggio sul giudizio finale.

 

Lega Prima torna stasera dalle 19, sempre su GEC, con le ultime due partite della quinta giornata: Team Qlash Academy vs Outplayed WAR e Team Forge vs Racoon.

Videogiocatore da oltre 15 anni, prima su WoW, poi su LoL, che scopre con la finale dei Worlds 2014. Da quel giorno nasce il suo interesse per gli Esport, passione che lo ha portato prima a competere in due academy come giocatore e poi qui su queste pagine.