D1 della seconda SuperWeek di LP

84

Solo Telecom può fermare i Forge

La seconda SuperWeek di Lega Prima inizia forte con il recupero della sfida tra Outplayed WAR e Team Forge. La serata poi è proseguita con gli incontri della sesta giornata: Racoon Vs Team EasyFix Co-Hop e Outplayed War Vs Inferno Esports, con i primi chiamati al doppio impegno.

Outplayed WAR Vs Team Forge

Game 1

Draft Game 1 Outplayed WAR Vs Team Forge

Draft

Quando si pensa a OP verso Forge viene in mente lo scontro tra KT Rolster e SKT T1. Da una parte una squadra piena di talenti e molto aggressiva, ma con pecche di macro. Dall’altra una squadra compatta, poco spettacolare, ma dalla macro estremamente solida.
La draft segue la mentalità delle due squadre. Gli OP optano per una composizione che vuole fare la partita grazie ai pick di Taliyah, Bard, Sejuani e Gnar. I Forge invece rispondono con una composizione da mid/late game dove l’ordine prioritario è difendere Vayne.

Partita

Sicuramente questa è stata una delle partite più belle di questa stagione di Lega Prima, piena di continui cambiamenti di momentum, e da cui ognuna delle due compagini ne sarebbe potuta uscire vincitrice, ma vediamo come si è svolta.
Le prime due schermaglie vedono uscire vincitori gli Outplayed, grazie a degli errori individuali dei Forge. A questo punto però gli OP iniziano a concedere i soliti errori di posizione e non riescono a snowballare il game come vorrebbero. Alla fine, dopo l’ennesima disattenzione degli OP, i Forge conquistano un Nashor. La Vayne di Guilty ha così tutto il tempo di scalare e di creare un vantaggio di farm imbarazzante nei confronti della Tristana di Hej San (“Flame Horizon” a 30 minuti). I Forge sembrano in totale controllo del game, ma delle splendide azioni di drmatt tengono a galla gli Outplayed che si ritrovano così di nuovo in partita. A 39 minuti, un fight nella zona del Barone Nashor meglio eseguito dai Forge permetterà a questi di portarsi a casa un cinque per uno e di chiudere il game.

Game 2

Draft game 2 Outplayed WAR Vs Team Forge

Draft

Gli Outplayed tentano di sorprendere gli avversari con il counter pick di Vel’Koz e sfoderando dei comfort pick per Ryko e Shadow. I Forge rispondono con lo storico Lee Sin di SOMEJOIO e la classica composizione da teamfight attorno agli obiettivi.

Partita

Il game ha visto i Forge trionfare in scioltezza su degli Outplayed forse stanchi dal game precedente. SOMEJOIO non ha lasciato spazio a drmatt, che dopo soli dieci minuti si è ritrovato sotto di 30 CS e con anche tre morti sulle spalle. Lo snowball generato nella mid lane si ripercuoterà su tutte le lane, permettendo ai Forge di chiudere, a soli 22 minuti, la serie sullo 0-2 per loro.

Giudizi Finali

Ancora una volta gli Outplayed reggono contro i Forge solamente per un game. Già era successo nella finale di EIC, a dicembre, e si ripete la stessa storia adesso. A questo punto ci si pongono domande sulla tenuta mentale di questo team, spavaldo contro squadre sulla carta più deboli, ma che sparisce alla prima difficoltà contro la sua rivale numero uno. I Forge invece continuano la loro dominazione, forse non hanno le migliori individualità in ogni ruolo, ma in quanto a gioco di squadra non c’è storia per nessuno.

MVP: Efias

Se nel game 1 si vuole cercare il motivo per cui quella Vayne si è ritrovata così tanto in vantaggio rispetto alla sua controparte, non si può che cercarlo nella fase di corsia di Efias. Il suo Alistar ha dominato il Bard di Brizz, concedendo così una lane molto più tranquilla a guilty, che è stato successivamente bravo a rendere al suo support tutto quello che gli era stato concesso con interessi.

Racoon Vs Team EasyFix Co-Hop

Draft Game 1 Racoon Vs Team EasyFix Co-Hop (nunu placeholder di morgana)

Draft

Racoon ed EFC hanno approcciato questa partita alla stessa maniera, costruendo due composizioni basate sugli scenari di late game con forti controlli e parecchi danni ad area. Ha sorpreso la decisione dei Racoon di affidare Illaoi a PonZ, dato che questo ha pochissima esperienza con il campione.

Partita

Il sopracitato problema riguardo il pick di Illaoi si fa subito sentire nella fase di corsia, che inizia in maniera tragica per PonZ concedendo, in quello che dovrebbe essere un matchup favorevole, ben due uccisioni in pochi minuti. In generale, la partita è stata a dir poco vivace, con continue schermaglie vinte da una parte e dall’altra molto divertenti da vedere, ma che non hanno espresso un vero e proprio piano di gioco. Il vero delirio però inizia con lo spawn del Barone Nashor, che inietta di sangue gli occhi di entrambe le squadre. Queste si fanno trascinare nel vortice della clown fiesta, finchè i Racoon non riescono a conquistare l’obiettivo, subendo però un ace che ha di fatto consegnato la partita in mano agli EFC. Questi si limitano a controllare gli avversari fino al respawn del Nashor, che conquistano senza problemi e che sfruttano, insieme a un ace, per chiudere la prima partita a 33 minuti.

Game 2

Draft Game 2 Racoon vs Team EasyFix Co-Hop

Draft

Per il game 2 entrambe le squadre decidono per delle composizioni più aggressive, in particolare nel ruolo di Jungler dove selezionano due assassini come Kha’Zix e Rengar. Nonostante questa maggiore aggressione nell’early game, nessuna delle due composizioni disdegna il late game grazie ai pick di Vayne e Xerath da una parte, e quelli di Kog’Maw e Kassadin dall’altra.

Partita

Tutta la partita è stata un disastro per i Racoon, ma quello che succede nei primi minuti in top lane è un completo delirio che ha, di fatto, chiuso il game dopo pochi minuti. Avendo accumulato vantaggio fin da subito, la Camille di Skaerus e il Rengar di Khema, non hanno problemi a imporre un ritmo molto veloce alla partita. I Racoon non hanno modo di reagire e a 27 minuti il loro nexus cade.

Giudizi Finali

Brutta serata per i Racoon che, disastri di PonZ a parte, giocano entrambi i game in maniera spesso scoordinata e frettolosa. Gli EFC conquistano questa vittoria facendo meno errori degli avversari, ma la gestione del Barone Nashor rimane a dir poco incerta.

MVP: Gama is a frog

Nel game 1, quello che ha probabilmente deciso la serie, la sua Sivir è mostruosa (non solo per il bug visivo) e realizza pure una pentakill.

Outplayed WAR Vs Inferno Esport

Game 1

Draft Game 1 Outplyed WAR Vs Inferno Esports

Draft

Outplayed che decidono di riproporre una composizione molto simile a quella del game 1 contro i Forge, modificando in maniera radicale solamente il pick nel ruolo di support, affidandosi non ad un playmaker come Bard, ma a un campione reattivo come Janna. Gli Inferno rispondono con una solida composizione da late game con possibilità oltre che di teamfight, anche di splitpush in 1/3/1.

Partita

Tra due squadre che amano partire forte, in early game non ci si poteva aspettare nient’altro che tanti combattimenti fin da subito, e così è stato. Da queste numerose schermaglie ne escono vincitori gli Inferno, guidati da un Phantomles sugli scudi. Il risultato finale di ciò è stato l’ottenimento, a 23 minuti, del buff del Barone Nashor da parte loro. La conquista dell’obiettivo rende frettolosi gli Inferno che, subito dopo, forzano un combattimento nella corsia centrale senza rendersi conto dell’assenza del proprio mid laner, perdendo così tutto il vantaggio accumulato. Gli Inferno commettono un ulteriore errore al minuto 30, inseguendo troppo a lungo un Hej San apparentemente fuori posizione. Gli Outplayed arrivano in soccorso dell’adc, vincono la schermaglia generatasi e chiudono il primo game a 32 minuti.

Game 2

Draft Game 2 Outplayed WAR Vs Inferno Esport

Draft

Ancora una volta composizione da 1/3/1 per gli Inferno, che cercano di rispondere così alla pressione globale degli Outplayed fornitagli dai pick di Gangplank e Taliyah. Interessante anche il tentativo, da parte degli Inferno, di dominare la corsia inferiore grazie al pick, ormai non molto in meta, di Caitlyn.

Partita

Il piano degli Inferno di vincere la corsia inferiore fallisce malamente, e così questi si ritrovano con entrambe le corsie laterali in sofferenza. Nonostante questo riescono, grazie a qualche buona giocata individuale, a rimanere in partita. Servirà una grande giocata di Shadow al minuto 30 per spezzare gli equilibri in favore degli Outplayed, che riescono a conquistare un ace e chiudere la partita a 32 minuti.

Giudizi Finali

Gli Outplayed entrano fin troppo sicuri di sé in questa BO2, soprattutto dopo le botte prese in game 2 dai Forge, sfoderando anche qualche build un po’ troll da parte del proprio support. Alla fine, la maggiore esperienza gli ha permesso di avere la meglio, ma che fatica! Gli Inferno continuano nella propria crescita. L’innesto di Blitz ha trasformato questa squadra, ma non si capisce perché non giochi un Kheriata apparso molto spesso più in forma di Sharpie.

MVP: Phantomles

La sua squadra perde la serie, ma lui gioca due partite di grandissimo spessore al cospetto di un mostro sacro del competitive italiano come drmatt.

 

Lega Prima torna questa sera dalle 19, sempre sul canale twitch di GEC, con le partite IDomina Esports Vs Team Forge ed ESC Omega Gaming Vs Team Qlash Academy.

Appuntameto a domani con il recap di queste due partite.

 

 

Videogiocatore da oltre 15 anni, prima su WoW, poi su LoL, che scopre con la finale dei Worlds 2014. Da quel giorno nasce il suo interesse per gli Esport, passione che lo ha portato prima a competere in due academy come giocatore e poi qui su queste pagine.