NA LCS Playoffs Recap – CG VS TSM

372

Contro tutte le aspettative, i Clutch Gaming riescono ad eliminare i TSM dai Playoff.

Game 1

Draft

In questo avvio di serie, entrambe le squadre preferiscono non sbilanciarsi troppo, scegliendo pick solidi e già visti più e più volte in questo split, con un’eccezione: LeBlanc. Il mago selezionato da CG Febiven, infatti, difficilmente riesce a trovare spazio nella Landa in competitivo, dato il suo kit non certamente semplice da usare e molto difficile da far scalare come si deve. Per quanto riguarda le comp, troviamo 3 tank per parte, con un grande engage potential per entrambe le squadre, dato dalle supreme di Sion e Tahm Kench da una parte e da quelle di Braum e Sejuani dall’altro.

Match

Sarà probabilmente proprio la scelta di LeBlanc per la corsia centrale a penalizzare tantissimo i CG in questa partita: first blood regalato a TSM MikeYeung dopo appena 7 minuti di partita. Non si dovrà aspettare molto per avere anche il First Brick (sempre a favore dei TSM). 
Non ci sono grandi avvenimenti in questa partita, che dall’inizio alla fine viene letteralmente dominata da TSM Bjergsen e dai suoi compagni, che continuano inesorabilmente ad aumentare il loro vantaggio in oro, non andando mai in svantaggio rispetto agli avversari, ottenendo Draghi su Draghi e addirittura 2 Baroni.
Il punteggio finale sarà di 8-3 per i Team Solo Mid, che si porteranno a casa il primo game della Bo5.

Post Game Breakdown

 

Game 2

Draft

Decisamente diverse sono le scelte fatte in questo secondo game. Troviamo Swain nella corsia centrale dei Clutch Gaming, Skarner in giungla e il duo Thresh/Kog’Maw in botlane. I TSM, invece, opteranno nuovamente per Olaf in giungla, coadiuvato da Ornn, Ryze e il duo Braum/Varus nella corsia inferiore. Entrambe team comp nuovamente aggressive, con altissimo quantitativo di danno su ogni lato. Curiosa certamente la scelta di Ornn su Gnar, probabilmente dettata dalla necessità di utility del suo team.

Match

Nonostante Primo Sangue e Prima Torre cadano nuovamente nelle mani dei TSM, e in particolare di Bjergsen, sarà comunque una partita molto altalenante, che vedrà la lancetta del vantaggio in oro spostarsi frequentemente da una parte all’altra.
Questa volta i CG sanno che la loro win condition è la corsia inferiore, e per questo CG LirA non pensa due volte a fare presenza in botlane. Kog’Maw/Braum riescono a trovare due uccisioni contro i diretti avversari già in early game, e senza il bisogno di essere aiutati da altri membri della squadra. Da questo momento in poi per Skarner sarà un gioco da ragazzi aiutare i suoi compagni ad applicare pressione sulla corsia e a guadagnare altre uccisioni per far diventare il più grande possibile il suo ADC.
Il conteggio dei Draghi è certamente a favore dei TSM, ma i Clutch rispondono con l’Araldo e un Barone Nashor. Dal 30esimo minuto in poi, forti del Baron Buff ancora attivo, i CG prenderanno tutti gli inibitori nemici e di lì a poco concluderanno il game con un Kog’Maw devastante: 7/1/9 il suo score finale, con il 98% di kill participation.

Post Game Breakdown

Full Video

 

Game 3

Draft

Poche le novità in questa Draft. CG Febiven decide di affidarsi alla sua famosa Orianna per fronteggiare la Karma nemica, mentre continueremo a trovare Olaf (questa volta selezionato proprio dai Clutch), Sion (forte del suo Banner of Command), Tahm Kench, Gnar e Caitlyn. 
Stavolta Kog’Maw verrà scelto dai TSM per affrontare la Caitlyn di CG Apollo, che vedremo funzionare comunque benissimo nel game.

Match

Questa volta la partita prende una piega completamente diversa e sia il Primo Sangue che la Prima Torre vengono realizzati dai Clutch Gaming. Non ci sarà davvero storia tra i due team in questo match, dato lo splendido Macro Game impostato dai CG. TSM del tutto impotenti per l’intera partita, costretti a subire ripetutamente le incursioni del jungler avversario e le ben congegnate rotazioni dei CG, che non perdono nulla a parte il Rift Herald. 
Saranno ben 4 i Draghi collezionati da Febiven e dai suoi compagni, insieme ovviamente alle 7 torri e un (solo) inibitore, che serviranno alla squadra per farsi largo nella base nemica. MVP del match è certamente CG LirA, che con il suo Olaf chiuderà sul punteggio individuale di 7/2/5, praticamente col 100% di kill participation.

Post Game Breakdown

Full Video

 

Game 4

Draft

Arriva finalmente una ventata d’aria fresca in quest’ultima Draft della Bo5. Troviamo Syndra in corsia centrale, Jhin in quella inferiore, Zac/Sejuani nelle due giungle, Camille top e Morgana support. I team si fanno forti di una quantità pressochè infinita di crowd controls, scegliendo tutti campioni che dispongono di almeno un’abilità di limitazione di movimento contro gli avversari. A fine game si noterà come le scelte di Swain e Jhin da parte dei Clutch si riveleranno assolutamente fondamentali per vincere questo match e l’intera serie.

Match

Per la prima volta nella serie, i due obiettivi iniziali della partita, cioè First Blood e First Brick non cadono nelle mani dello stesso team, ma andranno rispettivamente a TSM e CG.
Dopo un early game molto altalenante, Jhin e Swain prendono 3 uccisioni in due, e indirizzano definitivamente la partita a loro favore. Da questo momento in poi, infatti, si rivedono i Clutch Gaming del secondo e terzo game, inarrestabili e perfettamente gestiti dal punto di vista del Macro Game. La squadra di Febiven, infatti, si porterà a casa tutti gli obiettivi possibili, dal Rift Herald ai Draghi, al Barone Nashor e alle 9 Torri che permetteranno alla fine di aprirsi la strada verso il Nexus avversario.
Sicuramente emozionante l’ultimo teamfight, in cui Jhin e Swain letteralmente scioglieranno l’intero team dei TSM, guadagnandosi la vittoria della serie, eliminando i TSM e assicurandosi l’accesso ai quarti di finale.

Full Video

Appassionato di eSports da ormai circa 5 anni. Vuole dare il suo contributo per permettere a questo nuovo panorama di decollare e di affermarsi anche in Italia.