Preview finali Lega Prima

64

Team Forge, Outplayed WAR, iDomina eSports e inFerno eSports si sfidano oggi e domani per la conquista del titolo

Direttamente dal palco del Romics (e sul canale twitch di GEC), sin dalle ore 11, le migliori quattro squadre della terza stagione di Lega Prima si daranno battaglia per la conquista del titolo. Ecco quali saranno le partita e le previsioni.

Team Forge vs inFerno eSports [ore 11]

Tra le due è la semifinale che almeno sulla carta sembra più scontata. I campioni in carica del Team Forge affronteranno degli inFerno eSports, che non dovrebbero essere in grado di strappargli più di un game. Infatti la superiorità organizzativa della squadra sarda dovrebbe essere più che sufficiente per punire le varie sbavature di un team con un bel potenziale futuro, ma ancora troppo discontinuo nelle loro performance.

La partita probabilmente avrà come fulcri principali dell’early game la bot lane e la mid lane. Da una parte gli Inferno dovrebbero cercare di mandare in vantaggio la propria stella Phantomles contro un mai esaltante Klaabu. Dall’altra se la duo bot dei Forge dovesse trovare vantaggio probabilmente partirebbe un giro di rotazioni che toglierebbero il tempo di gioco ai nemici.

Outplayed WAR vs iDomina eSports [subito dopo la semifinale 1]

Sfida tra le due sconfitte dai Forge durante le recenti finali di PGNP. Entrambe sono andate vicine a spodestare i sardi dal loro trono di dominatori indiscussi della scena italiana, ma alla fine sono capitolate entrambe. Alla vigilia gli Outplayed partono favoriti sopratutto a causa di un Tsuzume già con le valigie in mano in casa iDomina, e un Orome che se non verrà ingabbiato in fase di draft potrebbe provacare molti problemi ai nemici.

Le zone da seguire nell’early game di questa serie probabilmente saranno la top Lane e la bot Lane. La corsia inferiore dei iDomina si è dimostrata solida per tutta la competizione e se Rharesh dovesse riuscire a mettere le mani sulla sua amata Caitlyn, e Horizon su un support playmaker, allora sarà importante per gli OP tenerli a bada. Stesso discorso, ma a parti invertite in top lane; Orome si è dimostrato uno straordinario giocatore di carry e se in qualche modo dovesse uscire dalla draft su uno di questi campioni allora Forsaken China avrà bisogno di una grossa mano da parte di Demon.

Videogiocatore da oltre 15 anni, prima su WoW, poi su LoL, che scopre con la finale dei Worlds 2014. Da quel giorno nasce il suo interesse per gli Esport, passione che lo ha portato prima a competere in due academy come giocatore e poi qui su queste pagine.