Recap finali Playoffs EU LCS: Vitality VS Splyce

266

La finale per il terzo e quarto posto dei Playoffs ha visto combattersi Vitality e Splyce, ma solo quest’ultimo ne è uscito vincitore

 

Draft 1

Game 1

La prima partita inizia subito al meglio per il team Splyce. Gilius (Olaf) avanzando verso un brush ancor prima dello spawn di minion si ritrova circondato dai nemici che lo costringono ad un flash disperato verso i suoi compagni, ma nonostante ciò cade sotto i colpi nemici. Pochi minuti dopo Nisqy (Zoe) scende in aiuto della sua bot lane che poco prima aveva cominciato un engage sulla loro controparte, aiutandoli a terminare il lavoro. Così facendo si porta a casa una doppia uccisione. Stessa azione viene poco dopo replicata dalla bot lane dei Vitality aiutata da Jiizuké (Taliyah), oltretutto grazie a 3 uccisioni ottenute in questo frangente scaturisce anche un Drago infernale, importantissimo in queste fasi iniziali. Al minuto 11 Gilius (Olaf) viene sorpreso nuovamente fuori posizione dall’intero team avversario, condannando anche i compagni accorsi in suo soccorso.

I Vitality però non demordono e, uccisione dopo uccisione, rimarginano le ferite subite in precedenza, conquistando obbiettivi come torri e un Drago della montagna. La differenza in gold cresce e questo è il momento opportuno per effettuare un Barone Nashor che gli Splyce non riescono minimamente a contestare. Grazie ad esso i Vitality partono ad un assalto finale, prima in mid lane e poi top lane, distruggendo ogni costruzione che gli si para davanti e vincendo il primo game della giornata.

Statistiche generali:

Draft 2

Game 2

Il First Blood arriva al minuto 7 con un gank di Xerxe (Skarner) a supporto di Nisqy (Cassiopeia) in una corsia centrale da un po’ statica. Il gioco si sposta in corsia superiore, nella quale si vedono Gilius (Trundle) e Cabochard (Sion) cadere sotto i colpi nemici. Gli Splyce però non si accontentano e continuano ad assediare i loro avversari, conquistando poco dopo il Rift Herald e un’altra importante uccisione. I colpi dei serpenti gialli si fanno sempre più pesanti e i il team di Jiizuké sembra non riuscire a difendersi da essi. Le torri vengono distrutte, i draghi macellati e il Barone Nashor, ultima preda del team Splyce, cade anch’esso.

Il team Vitality prova a respingere un’ultima volta i suoi avversari, ma nulla può di fronte alla loro forza incontrollabile che gli permette di chiudere in men che non si dica questo secondo game della giornata, dopo soli 23 minuti e un risultato schiacciante di 14-2.

Statistiche generali:

Draft 3

Game 3

Il terzo game della giornata si sblocca dopo ben 10 minuti di studi e poche occasioni per iniziare ad impostare il gioco. Il primo a muoversi in maniera consistente è Jactroll (Thresh) accompagnato da Jiizuké (Taliyah), che cattura con la sua catena kaSing (Braum), il quale stava cercando di abbandonare il campo di battaglia, ma sfortunatamente viene ultimato dalla Q di Minitroupax (Sivir). Sempre Jactroll (Thresh), a distanza di qualche minuto ripete l’azione, immediatamente dopo l’utilizzo del Flash per catturare Nisqy (Azir), intento a scappare da Jiizuké (Taliyah) che lo finisce. Gli Splyce riescono a rispondere all’offensiva nemica, sconfiggendoli prima in corsia inferiore e poi in corsia centrale. I Draghi vengono presi di mira da entrambe le squadre ma le torri vanno a vantaggio del team Vitality. L’oro ottenuto da queste ultime gli permette di azzardare un Barone Nashor, incontestato.

Ora gli Splyce si vedono in seria difficoltà e le loro difese vengono sciolte come se fossero burro. Anche loro stessi possono fare ben poco e i loro corpi vengono massacrati dagli avversari sempre più possenti. Il team Vitality a questo punto decide di distruggere non solo la corsia superiore dalla quale sono entrati per primi, ma anche le altre linee, costringendo i loro avversari a battere nuovamente in ritirata, aggiudicandosi il terzo game della giornata.

Statistiche generali:

Draft 4

Game 4

Anche questa partita si sviluppa in maniera lenta e studiata. Diversi tentativi di engage si susseguono senza successo e i Draghi diventano il bersaglio preferito da entrambe le squadre, ma solo il team Vitality riesce ad aggiudicarsi i loro benefici (Infernale e Aria). Al minuto 17 si sblocca il risultato con la morte di Jiizuké (Azir), catturato sotto la sua torre dall’intero team avversario. Da qui fino al minuto 25 altri 2 Draghi fanno la loro comparsa, e il team Vitality vede crescere la differenza d’oro, ma inaspettatamente si ritrova sbaragliato dall’ammontare di stun del team Splyce, nonché dagli alti danni di Nisqy (Zoe). Da ciò scaturisce un Barone Nashor importantissimo.

Il gioco continua a scorrere a sfavore del team Vitality, e Cabochard (Ornn) nonostante continui ad aumentare le sue difese sembra non poter fare nulla. La front line viene distrutta senza problemi dal team Splyce, che poco a poco avanza verso il nexus. Qualche tentativo di difesa viene attuato dai loro avversari, ma ogni volta devono indietreggiare. Al minuto 39, con un risultato di 10-1, il team Splyce si ritrova ad una partita dalla vittoria.

Statistiche generali:

Draft 5

Game 5

Solo una partita separa dalla vittoria gli Splyce dal terzo posto. Al minuto 3 la corsia inferiore parte subito all’attacco grazie anche all’ausilio di Xerxe (Ivern), che regala un First blood a Kobbe (Tristana). Al minuto 4 però è Gilius (Trundle) ad aiutare la sua top lane e, nonostante riesca a guadagnare un uccisione, muore dai colpi della torre di Odoamne (Sion). Poco dopo si ritorna in corsia inferiore e Odoamne (Sion), tornato in vita utilizza la sua Carica Inarrestabile per accrescere il divario che c’è tra la sua bot lane e quella avversaria. Da qui i teamfight in corsia si susseguono uno dopo l’altro e solamente il primo in corsia centrale al minuto 23 vede il team Splyce prevalere sugli avversari, aumentando le distanze. Dal minuto 25 il Barone Nashor diviene il bersaglio preferito da entrambe le squadre, che lo difendono con tutto quello che hanno e sempre i serpenti gialli si vedono in leggero vantaggio.

Il team Splyce tenta per l’ennesima volta il Barone Nashor e questa volta Xerxe (Ivern) se lo assicura senza alcuna preoccupazione, grazie all’allontanamento di Gilius (Trundle). Grazie ad esso conquistano 3 torri per arrivare a 7 in totale al minuto 40, quando nuovamente viene ucciso il Barone a favore del team Splyce. I Vitality prendono coraggio e affrontano i loro avversari feriti dalla creatura, ma possono ben poco e gli Splyce si separano per distrarre gli avversari e permettere a Kobbe (Tristana), Nisqy (Cassiopeia) e kaSing (Braum) di passare per la corsia centrale e vincere la partita e il terzo posto dei Playoffs.

Statistiche generali:

Highlights:

 

Variety gamer da moltissimi anni. Dalla scoperta di League of Legends nella lontana season 4, il mondo degli E-Sports mi ha affascinato e lo fa tutt'oggi. Intenzionato a diffonderlo il più possibile in Italia con ogni mezzo a mia disposizione.